fbpx
side
Steve&More Consulting Snc di Monte Stefano e Casamassima Moreno
Via Flaminia 761 Roma
P.IVA e C.F. 14607201002
logo
Privacy

La Guida a Come Sponsorizzare Online la tua Azienda Locale

La Guida a Come Sponsorizzare Online la tua Azienda Locale

Molte aziende locali temono che Internet non sia così importante per le loro imprese, ma non sanno che consente alle grandi aziende di consolidare il controllo sui mercati locali di tutto il mondo. E mentre è vero che senza Internet non avremmo aziende come Amazon, Internet non deve essere una condanna a morte per il tuo business locale.

Più di 4 consumatori su 5 hanno cercato online prodotti e servizi locali . E secondo Shama Hyder su Forbes.com, il 61,2% degli intervistati ha dichiarato che sarebbe disposto a pagare prezzi più alti per sostenere le piccole imprese.

Ciò che sta uccidendo le imprese locali non è l’esistenza di Internet ma è la loro mancanza di volontà o di know-how per implementare un efficace strategia di marketing locale. Oggi cercheremo di risolvere questo problema.

 

Marketing locale vs marketing globale

Molti Guru del marketing digitale sono orientati al marketing globale. Cioé anche se i tuoi clienti sono solo negli Stati Uniti o in Europa, le campagne di sponsorizzazione saranno a livello globale.

Ma se sei un’azienda locale specializzata nell’offrire beni e servizi alla tua comunità, non c’è motivo per cui tu debba essere riconosciuto a livello globale, o persino a livello nazionale. Cercare di ottenere ciò diluirà i tuoi sforzi, sprecando tempo e denaro. Quel che è peggio, se ti concentri su un mercato troppo ampio, potresti finire col danneggiare il tuo successo locale.

Il marketing locale è tutto incentrato sulla creazione di una presenza nella tua comunità. Hai bisogno di essere trovato dove i tuoi clienti reali stanno vivendo. Ad esempio, non è necessario indicizzarsi come “libreria antica” per raggiungere i clienti locali. Invece dovresti scegliere come target “la libreria antica di Roma”.

Non solo questo sarà più rilevante per la tua base di clienti, ma avrai meno competitor per le ricerche sui motori di ricerca.

Proprio come con il marketing globale, ci sono un sacco di canali e opzioni che è possibile utilizzare. Oggi ci concentreremo sui tre grandi: social media, SEO e pubblicità a pagamento .

Social media

Molte aziende locali rinunciano ai social media perché sembra una grande perdita di tempo. Di solito, tuttavia, il problema è che non conoscono il vero potenziale di questi strumenti. Ma se vui posizionarti online ti consiglio di strutturare una strategia pe sfruttare il loro potere.

Identificazione dei canali giusti

Ogni azienda ha bisogno di una pagina Facebook, giusto? Sbagliato. Certamente non danneggerà la maggior parte delle aziende crearne una, ma solo perché Facebook è la più grande rete sul web, non la rende automaticamente la migliore.

Inizia con identificare il tuo cliente tipo e poi analizza dove quei clienti ideali trascorrono il loro tempo online. Ad esempio, se stai mirando a una fascia demografica più giovane, potresti trovare Snapchat e Instagram molto più efficaci di Facebook. Se i tuoi clienti sono interessati a progetti di artigianato e fai-da-te, Pinterest è probabilmente la rete che fa per te.

Per aiutarti a capire tutto questo, Sprout Social ha messo insieme un comodo rapporto abbattendo i dati demografici delle principali piattaforme sociali. Ecco i dati per Facebook:

Mostra la tua personalità

Con i social media, il tuo obiettivo è sempre quello di costruire un rapporto personale con la tua base di clienti. Con business locali, è ancora più importante dal momento che probabilmente i tuoi clienti  verranno a trovarti.

Non aver paura di fare battute e di essere informale. Pubblica i selfie del tuo team e mostra ai clienti il dietro le quinte del tuo lavoro. Qualunque cosa tu faccia, assicurati di mantenere il tuo marchio coerente. Se hai intenzione di essere volgare, fallo. Se hai intenzione di essere adatto alle famiglie, tienilo a mente ogni volta che pubblichi nuovi contenuti.

Fornire valore

Qui è dove molte aziende rovinano la loro strategia social. Assicurati di pubblicare contenuti interessanti e utili.

Condividi risorse che miglioreranno la vita dei tuoi clienti. Se non hai tempo o budget per crearne di tuoi, condividi articoli, video o immagini utili che trovi online. Puoi anche pubblicare contenuti divertenti su di te e sui tuoi clienti: tutto ciò che farà sorridere i tuoi clienti renderà più piacevole lo stazionamento sul tuo profilo.

L’obiettivo non è il Mi piace. Vuoi solo rendere le vite delle persone più belle. E se condividono i tuoi contenuti, ancora meglio!

Costruisci la tua comunità

Non sono chiamati social network per niente. Le pagine dei social media dovrebbero essere un luogo in cui i tuoi clienti possano connettersi con te e altri clienti.

Puoi farlo ponendo domande o postando sondaggi per ottenere il loro contributo. I clienti amano sentirsi inclusi e parte della tua storia, fidelizzando i tuoi clienti nel tempo. Allo stesso modo, pubblica le foto con i tuoi clienti e ricondividi i loro post per mostrare loro che stai prestando attenzione (e ottieni contenuti gratuiti!).

Aziende come Pixlee semplificano l’ integrazione automatica dei contenuti social dei tuoi fan sul tuo sito web tracciando tag e menzioni.

Dovresti anche usare i tuoi social media per massimizzare le tue attività di costruzione della comunità offline. Un’ottima strategia di marketing locale è sponsorizzare eventi della comunità e donare prodotti per cause locali.

Ogni volta che lo fai, assicurati di condividerlo sulle tue pagine e incoraggia anche i tuoi follower a partecipare. Parte della ragione per cui le persone sono disposte a pagare di più per sostenere le piccole imprese è che credono che il denaro sia più probabile che ritorni nella comunità stessa.

Concorsi e promozioni speciali

Concorsi, omaggi e promozioni speciali possono essere un ottimo modo per far crescere e rafforzare il tuo seguito social o per trasformare i follower  in abbonati via e-mail.

Organizza omaggi per incoraggiare i clienti a condividere la tua pagina. Tieni concorsi fotografici per convincerli a promuovere il tuo marchio sulle proprie pagine. Offri promozioni speciali per solo follower per aggiungere valore al tuo fan club.

Questi possono essere facilmente eseguiti da soli se il tuo seguito è abbastanza piccolo, ma ci sono alcuni strumenti che possono aiutarti a gestirli. Rafflecopter , Votigo , Strutta e KingSumo sono alcuni dei più popolari. .

SEO locale

Dovresti anche assicurarti di avere una presenza online indipendente dai social network in cui i clienti possano trovare e saperne di più su di te. In questi giorni, la creazione di un sito Web è semplice ed economica con servizi come WordPress .

L’88% dei consumatori ha utilizzato il proprio telefono per cercare beni e servizi locali e il 50% dei consumatori che hanno effettuato tale ricerca ha visitato un negozio entro 24 ore. Ecco perché è fondamentale essere facilmente reperibili online.

blogging

Anche se non è essenziale avere un blog sul tuo sito web, ti aiuterà a posizionarti nei motori di ricerca e ad essere trovato dagli acquirenti interessati. Mostrerà anche la tua esperienza e interesse ai visitatori, rendendoli più propensi a diventare clienti paganti.

I blog più efficaci pubblicano in modo coerente e seguono le stesse linee guida esposte nella sezione social sopra. Un buon post sul blog avrà:

  • Titolo avvincente che incuriosisce la gente abbastanza da voler leggere il post;
  • Contenuti basati sui dati concreti “esperienza personale con ricerca e dati scientifici per offrire una soluzione autorevole”;
  • Formato di facile lettura , che significa aggiungere immagini, punti elenco e intestazioni pertinenti, utilizzando caratteri neri su uno sfondo bianco ed evitando enormi blocchi di testo;
  • Chiara call to action (CTA) alla fine del post che dice ai lettori cosa fare dopo.
    Per un accesso più diretto alla tua base clienti, puoi farli iscrivere a una newsletter periodica dove puoi inviare nuovi articoli, nonché promozioni e offerte speciali. Ricordati solo di assicurarti che abbia più valore aggiunto rispetto alle vendite.

Parole chiave locali

Il 56% delle ricerche su smartphone  e il 51% delle ricerche di locali commerciali hanno un intento locale.

Questo è il motivo per cui è così importante assicurarsi che il tuo sito web abbia come target le parole chiave locali. Quali sono le parole chiave principali per cui si desidera classificarsi? Per capirlo, chiediti cosa stanno digitando i clienti nella ricerca di Google quando cercano un prodotto o un servizio come il tuo. Digita la/le parole chiave per le quali vuoi essere ricercato e vedi quali aziende sono attualmente classificate per quelle parole o frasi.

Spesso il targeting di parole chiave locali può essere semplice come prendere una parola chiave normale e renderla long-tail e più mirata aggiungendo “a Roma” o “a Milano”. Potrebbe anche includere eventi locali.

Supponiamo che tu offra servizi di limousine e autobus per feste a Roma. Potresti voler scegliere termini come “party bus per party” oltre a “party bus a Roma”.

Directory locali

I risultati dei motori di ricerca non sono l’unico modo per essere trovati online. È inoltre necessario assicurarsi di registrarsi con qualsiasi directory locale pertinente , come ad esempio :

Aabaco Small Business (in precedenza Yahoo! Small Business )
Bing Places
Facebook
LinkedIn
Pagine Gialle
Guaire
Locale
Pagine bianche
Manta
SuperPages
Citysearch
toppa
MerchantCircle
BBB
Lista di Angie
AreaConnect
Foursquare
kudzu
Camera di Commercio

I clienti hanno familiarità con questi siti e si fidano di loro. Avere un profilo completo con il tuo indirizzo e le informazioni di contatto renderà più facile per i tuoi clienti trovarti. Inoltre, se le tue informazioni sono coerenti con queste pagine, potrebbero effettivamente aiutare il tuo sito Web a raggiungere le prime pagine nei risultati di ricerca locali.

Recensioni

La maggior parte di queste directory ha anche sistemi di revisione. Mentre non dovresti infastidire o tormentare nessuno per lasciarti una recensione, prova a incoraggiare i clienti soddisfatti a lasciare un commento. Queste recensioni hanno dimostrato di aumentare positivamente gli sforzi SEO.

Inoltre, rendono i clienti molto più propensi a darti degli affari dopo averti trovato: l’ 88% dei consumatori ha affermato di fidarsi delle recensioni online e delle raccomandazioni personali.

Se si finisce con una recensione negativa, assicurarsi di rispondere ad esso il più rapidamente possibile. Alcune directory consentono ai proprietari di rispondere direttamente. Chiedi sempre scusa, anche se non è stata colpa tua. Se ritieni che il cliente stia veramente travisando la propria esperienza, includi una spiegazione sotto le tue scuse.

Assicurandoti di affrontare tutti i problemi che i tuoi clienti hanno con la tua attività, di solito trasformerai un cliente infelice in uno felice – che quindi lascerà una recensione positiva del problema che hai risolto.

Pubblicità a pagamento

Un’altra cosa fantastica di Internet è che consente alle aziende di pubblicare pubblicità mirate. Ad esempio, puoi pubblicare un annuncio di Facebook per un minimo di $ 1 al giorno e arrivare a 4.000 persone .

Ma hai bisogno di spendere i tuoi soldi con saggezza.

Destinazione geografica

Il più grande errore che puoi fare è dimenticare di limitare i tuoi annunci ai tuoi mercati locali. Circa i due terzi dei consumatori vogliono che i loro annunci siano personalizzati in base alla loro posizione:

Quindi pubblicare annunci pubblicitari per il tuo negozio a Roma a livello nazionale non è altro che uno spreco di denaro. Ci saranno poche possibilitlità che chi vede il tuo annuncio a Trento verrà a nel tuo negozio a Roma.

Oltre a indirizzare le parole chiave locali, sia Facebook che Google consentono di indirizzare i clienti in base alla regione geografica inserendo un codice postale.

Groupon e servizi simili

Mentre potrebbe essere necessario pagare per pubblicizzare la tua attività su siti come Groupon , l’ho incluso qui perché ti addebiteranno una commissione per ogni cliente a cui si riferiscono.

Un report di Marketing Land ha dichiarato che il 45% delle persone intervistate ha acquistato da un’azienda come risultato di un coupon mobile, quindi vale la pena provarlo.

Assicurati di non cannibalizzare la tua attività. Se le offerte di Groupon non aumentano il numero di nuovi clienti o il profitto totale, potrebbero non valerne la pena.

Conlusioni

Il marketing locale non è poi così diverso da qualsiasi altra campagna di marketing digitale. Ma con la giusta enfasi sul tuo mercato di riferimento, puoi massimizzare i tuoi risultati e ridurre drasticamente i costi. È così che competi con i grandi ragazzi che non si prendono il tempo per soddisfare la tua specifica comunità.

Considerando che il 77% degli Italiani ora possiede smartphone (e il 92% di essi ha tra i 18 ei 29 anni di età), la tua presenza online e la reperibilità locale diventeranno sempre più importanti negli anni a venire. Quindi datti una mossa!

Scopri i nostri articoli

 

No Comments
Leave a Comment: